In viaggio…

Accolta la proposta fatta dal centro di Pastorale giovanile, di accompagnare un gruppo di sei giovani nelle missioni diocesane veronesi in Mozambico per vivere un’esperienza missionaria di 20 giorni a Memba e Namahaca – Diocesi di Nacala – dove sono impegnati due sacerdoti della diocesi di Verona, siamo partiti il 20 di Luglio dando inizio al viaggio…

La proposta, da noi accolta con entusiasmo, era legata all’esperienza della Giornata Mondiale della Gioventù: la possibilità di vivere ad Alua un incontro con altri mille giovani della Diocesi di Nacala che si sarebbero incontrati il 30 e 31 luglio per vivere un momento di amicizia, di preghiera e di incontro con Dio, respirando dal Mozambico le emozioni dell’incontro mondiale di Cracovia in un ideale ponte che unisce tutti i giovani della Terra.

Senza dubbio i verbi che hanno accompagnato il nostro viaggio non sono stati fare e aiutare, bensì incontrare e condividere.

Il viaggio in Mozambico è stata una grande benedizione, un riscoprire e gustare la bellezza della “logica del camminare” accanto alla gente entrando nel loro ritmo di vita anche se solo per poche settimane. Un viaggio che ha donato la possibilità di mettersi in cammino, di ascoltare, di incontrarsi con una nuova realtà e viverla in punta di piedi rispettando e ringraziando per ogni piccolo gesto ricevuto.

Mettersi in cammino, ascoltandosi e ascoltando…percependo il senso della vita fatta di piccole cose…di piccoli gesti e presenze ma che arricchiscono la vita rendendola un capolavoro di scambio e condivisione.

Con il cuore colmo di gratitudine porto con me i giorni trascorsi con le varie comunita’ incontrate, con la gioia delle tante persone incrociate e con la belelzza degli sguardi che raccontano la vita di tutti i giorni.

Che l’energia e la speranza respirata in terra mozambicana possa adesso diventare un segno nella diocesi di Verona tra i giovani che incontriamo, un segno di presenza in una chiesa che cerca, ogni giorno, di aprirsi ad accogliere la bellezza della diversità come ricchezza tenendo vivo il ricordo di come noi siamo stati accolti dal popolo Mozambicano. E’ un cammino che continua nelel nostre vite con la passione nel cuore di una vita condivisa e donata.

Sr.Kathia Di Serio

Share Button